Il Manifesto

della comunicazione non ostile

1.

Virtuale è reale

Dico o scrivo in rete solo cose che ho il coraggio di dire di persona.

2.

Si è ciò che si comunica

Le parole che scelgo raccontano la persona che sono: mi rappresentano.

3.

Le parole danno forma al pensiero

Mi prendo tutto il tempo necessario a esprimere al meglio quel che penso.

4.

Prima di parlare bisogna ascoltare

Nessuno ha sempre ragione, neanche io. Ascolto con onestà e apertura.

5.

Le parole sono un ponte

Scelgo le parole per comprendere, farmi capire, avvicinarmi agli altri.

6.

Le parole hanno conseguenze

So che ogni mia parola può avere conseguenze, piccole o grandi.

7.

Condividere è una responsabilità

Condivido testi e immagini solo dopo averli letti, valutati, compresi.

8.

Le idee si possono discutere.
Le persone si devono rispettare

Non trasformo chi sostiene opinioni che non condivido in un nemico da annientare.

9.

Gli insulti non sono argomenti

Non accetto insulti e aggressività, nemmeno a favore della mia tesi.

10.

Anche il silenzio comunica

Quando la scelta migliore è tacere, taccio.

Firma
il Manifesto

I firmatari:

Michela Cerini

almaz Franceschi

Valter Gallo

Chiara Cristini

almaz Franceschi

Natascia Porcellato

Rocco Herman Puppio

Cristina Faloci

Cristina

Denise Bagnoli

Paolo Aldi

Giancarlo Panico

Manrico Macilenti

Giancarlo Panico

Anna Scudellari

Martina Damiani

Ile

Marcello Costa

Annalia Farina

Angela Tondo

Maria Cristina Tortorelli

Marta

chiara

Neri

Maria Rita Litterio

Sonia Periquet

Francesco Marangon

Pricolo Benedetta

Alessandra

Maria Paola Melis

Maria Paola Melis

Beniamino Franceschini

Fulvio Julita

Paolo Costa

Ermelinda Gallinaro

Gabriele Zvech

Gabriele Zvech

Francesco Massaro

Gabriele

Francesca

Sara

Anna Vaschetto

Anna Gloria Capodieci

Samuele Stefanoni

Francesca Cristino

Matteo Favero

Anna Castiello

Massimo

Alessio gratton

Stefano AMERIO

1 90 91 92 93 94